La gnatologia è una branca dell’odontoiatria quasi sconosciuta. Sono pochissime le persone che pensano di poter avere problemi di interesse gnatologico eppure il 70% della popolazione adulta ce l’ha.
La GNATOLOGIA si occupa di diagnosticare e curare quei problemi che riguardano i muscoli della masticazione e non solo e le articolazioni temporo mandibolari (ATM). Molte volte però avrete sentito dire o avrete chiesto se i denti, soprattutto “i denti storti”, creano problemi alla postura, mal di schiena o provocano disturbi del sonno e mal di testa.
IL confine di tutte queste affermazioni è molto sottile, ma si possono dire alcune cose con certezza.
Allora affrontiamo qualche domanda che i nostri pazienti ci fanno e poi spiegheremo di che cosa si tratta con più facilità.

Il nostro studio di Gardone Val Trompia (Brescia) si occupa di questi problemi da molti anni, avendo al suo interno due specialisti, uno con esperienza di ormai 30 anni, in questa materia.

COSA SIGNIFICA DIGRIGNARE I DENTI? IO DIGRIGNO I DENTI? SI TRATTA DI BRUXISMO?

Esiste una condizione, appunto il conosciuto bruxismo, per cui, soprattutto nelle ore notture, durante il sonno, ma in alcuni casi anche di giorno, i denti vengono strofinati tra loro con molta forza.

Questo fenomeno produce di solito un gran rumore quindi la prima possibilità che abbiamo per sapere se siamo affetti da bruxismo notturno è domandarlo a chi dorme con noi.

Il bruxismo provoca la progressiva usura dei denti. Essi, continuando a sfregare tra loro, pian piano si consumano e si assottigliano dando luogo a notevoli problemi in ambiti diversi. Dalla sensibilità dentale, cioè una maggiore sensibilità al caldo e al freddo, alla totale perdita della dimensione dei denti: eventi irreversibili che è molto difficile curare e sarebbe meglio prevenire.

PERCHE’ SI DIGRIGNANO I DENTI?

Spesso vi sarete sentiti dire che la causa del BRUXISMO è lo STRESS. Questo è vero solo in parte. Non tutte le persone stressate sono affette da bruxismo e non tutte le persone stressate digrignano i denti.

Lo stress può sicuramente essere una causa aggravante, ma l’ INSTABILITA’ OCCLUSALE è una causa sicuramente scatenante.

Se i denti non hanno una chiusura stabile tra loro, ma ci sono delle condizioni per cui essi non chiudono bene tra loro, la mandibola su cui i denti sono “montati” continuerà a muoversi fino a trovare la posizione stabile. Il BRUXISMO consiste in questo, un continuo movimento della mandibola che, attraverso l’usura dei denti e l’annullamento di tutti quei contatti che non permettono la STABILITA’ OCCLUSALE, cerca un punto in cui la chiusura possa avvenire stabilmente e senza sforzi, cioè naturalmente.

Purtroppo questo fenomeno è molto deleterio e provoca vari e differenti problemi anche gravi, soprattutto se continuato nel tempo.

 

MI SVEGLIO CON IL MAL DI TESTA TUTTE LE MATTINE E A VOLTE CE L’HO TUTTI I GIORNI. CHE VUOL DIRE?

Se il mal di testa non è dovuto a fattori conosciuti, ad esempio emicranie diagnosticate, ai dolori mestruali, all’assunzione di particolari cibi o bevande o a problemi di digestione, allora potrebbe essere ricondotto ai DENTI ed in particolare ai MUSCOLI DELLA MASTICAZIONE.

Se siamo affetti da bruxismo oppure di notte serriamo i denti tra loro, per eseguire queste attività noi continuiamo ad utilizzare i muscoli della masticazione, spesso anche per ore intere.

E’ facile immaginare cosa possa provocare il continuo utilizzo dei muscoli, come se corressimo una maratona in salita per tutta la Val Trompia, come se arrivassimo da Gardone Val Trompia fin sul Monte Maniva. Il tutto con i nostri muscoli masticatori, tutte le notti, per anni.

E’ già tanto che abbiamo solo il mal di testa. E questa può essere una delle cause.

 

MI AFFATICO A MASTICARE PER TANTO TEMPO, DOPO UN PO’ MI FA MALE L’ORECCHIO E TUTTA LA MANDIBOLA. E’ NORMALE?

Anche questo potrebbe essere dovuto a una stanchezza e ad una contrattura muscolare continuata. Se i muscoli sono tremati da iperattività poi non riescono neppure a compiere le normali attività, come il mangiare, senza affaticarsi o fare male.

Se poi svolgiamo un lavoro stressante (ormai tra l’altro quasi tutti i lavori hanno una gran componente di stress), che ci obbliga seduti al computer per ore, queste CONTRATTURE MUSCOLARI diventano sempre più gravi e sempre più difficili da contrastare. Alla maratona notturna di bruxismo o serramento, aggiungiamo quella diurna al lavoro. Il nostro mal di testa e i nostri dolori si aggravano. Possiamo avere DOLORI AL COLLO (cervicale), DOLORI ALLE SPALLE, DOLORI ALLA TESTA o MAL DI TESTA, DOLORI ALLA SCHIENA o tutte queste cose insieme.

 

IL DENTISTA DEL MIO AMICO GLI HA CONSIGLIATO UN BITE PER NON ROVINARSI I DENTI QUANDO LI DIGRIGNA DI NOTTE. POSSO COMPRARLO ANCHE IO?

Il BITE è un presidio medico innanzitutto. Una sorta di apparecchio costruito sulla persona e solo per quella persona.

Il bite non serve solo a non consumarsi i denti e quando si prescrive un bite, così come si prescrive un antibiotico o qualunque medicina, bisogna fare un’attenta diagnosi e un preciso piano di terapia.

Il bite ha sì la funzione di proteggere i denti, ma esso ha un’obiettivo terapeutico.

Comprare un bite per proteggere i denti e continuare a bruxare è come mettersi le cuffie con la musica nelle orecchie per non sentire che abbiamo bucato la ruota dell’auto.

Il bite, se ben progettato e costruito, può essere un valido aiuto nel rilassamento dei muscoli masticatori e di quelli di collo e schiena se siamo fortunati. Il bite ha un effetto terapeutico, non solo protettivo per i denti.

Spesso con il solo impiego di un bite ben costruito, dopo aver fatto una corretta diagnosi e aver capito il problema, si può risolvere una gran parte di patologie che interessano i muscoli masticatori, il bruxismo ed il serramento dei denti.

 

IO A VOLTE SENTO UN CLICK O “MI SCROCCHIA” LA MANDIBOLA, SENTO DEI RUMORI VICINO ALL’ORECCHIO, MA POI SMETTE. E’ GRAVE?

Sicuramente il sentire rumori particolari nel corpo non è normale.

Normalmente le nostre ginocchia non “scrocchiano”, i nostri legamenti non si rompono all’improvviso, le nostre ossa si spera che non cigolino.

Quindi se sentiamo dei rumori dobbiamo chiedere e cercare di capire perché capita.

Quando sentiamo questo genere di rumori alla mandibola, di solito in prossimità dell’orecchio, essi sono provocati dall’Articolazione Temporo Mandibolare (detta brevemente ATM). Questa articolazione è uguale ad altre nel nostro corpo e, così come non ci fa click il gomito, cos’ non deve fare click a mandibola.

Per diagnosticare problemi all’ATM (Articolazione Temporo Mandibolare) è necessario eseguire una visita attenta (così come quella che si può fare dall’ortopedico, si tratta degli stessi problemi, solamente ad articolazioni diverse) e, se fosse necessario, è opportuno fare una RISONANZA MAGNETICA per vedere che tutte le strutture che compongono l’articolazione siano integre e in buona salute.

Non occorre spaventarsi, ma sicuramente bisogna CHIEDERE il parere di uno specialista, così come faremmo quando ci “scrocchia un ginocchio”!

Gnatologia ultima modifica: 2016-02-11T20:27:45+00:00 da Studio Dentistico Zotti